Traghetti Tunisia

Prenota e acquista i biglietti per i Traghetti Tunisia . Consulta la nostra pagina e utilizza il nostro sistema di prenotazione online per conoscere le compagnie di navigazione, gli orari, le tariffe e la disponibilità in tempo reale. In pochi step potrai riservare il tuo biglietto per la linea Traghetti Tunisia :



Informazioni e curiosità sulla Tunisia

Capitale Tunisi Valuta Dinaro tunisino (TND) Prefisso telefonico +216 Fuso orario UTC +1

La Tunisia fa parte degli Stati del Maghreb dell’Africa settentrionale, insieme a Mauritania, Marocco, Algeria e Libia. Tre millenni di storia, 1300 km di coste, 300 giorni di sole l’anno e il fascino del deserto sono da sempre le principali attrazioni della Tunisia, meta prediletta del turismo francese, italiano e tedesco. Le destinazioni principali sono, oltre Tunisi, Djerba, Hammamet e Susa che sono considerati i centri turistici più attrezzati. Il clima della Tunisia comprende sostanzialmente due fasce: la fascia climatica mediterranea sulle coste, con inverni miti e umidi ed estati calde e secche, la fascia desertica, o semi-desertica, all’interno, con scarse precipitazioni ed elevate temperature estive, che possono diventare opprimenti per effetto del ghibli, il vento che spira dal deserto. La primavera è considerata la stagione migliore per visitare la Tunisia.

Tunisia in camper

Prima di mettersi in viaggio si raccomanda di informarsi sulle condizioni di sicurezza del Paese. Per chi si reca in Tunisia in camper, la rete stradale comprende le seguenti autostrade:
  • A1 Tunisi – Hammamet – Sousse – Sfax (270 km)
  • A3 Tunisi – Medjez el Bab – Oued Zarga (66 km)
  • A4 Tunisi – Biserta (56 km)
Il pedaggio si paga in contanti.   Un percorso in camper parte da Tunisi, capitale e porto di sbarco dei traghetti, che sorge nei pressi dell’antica Cartagine. A Tunisi si possono visitare il Museo del Bardo, con i mosaici di epoca romana, la Moschea degli Aghlabidi, il souq e la medina, la città antica. Si prosegue sulla A1 verso El Jem, (l’antica Thysdrus) dove si possono ammirare alcuni tra i migliori reperti della civiltà romana in Tunisia, in particolare il grande anfiteatro, secondo solo al Colosseo di Roma. A circa 292 km, proseguendo verso ovest sulla P1, si può sostare a Medenine, la principale città della Tunisia sudorientale, dove sono presenti gli antichi villaggi (ksour) con i caratteristici granai, location del film Guerre Stellari (1977). Risalendo verso nord, si può fare tappa a Djerba, la più grande delle isole del Nordafrica, rinomata per le sue spiagge. Altre città che meritano una sosta sono Kairouan, celebre per le moschee e per il mercato, Sousse (sempre sulla A1) e Hammamet, con il porticciolo. Se si desidera visitare il deserto, si raccomanda di utilizzare veicoli adeguati alla strada, di informarsi dettagliatamente, di segnalare la propria presenza alla più vicina caserma della guardia Nazionale Tunisina e, meglio ancora, di rivolgersi a una guida affidabile. 

Contattateci al 0831/564257 oppure via email info@netferry.com